Confronti planimetrici

Il Mandrione e la città

Confronti planimetrici

La ricerca ha l’obiettivo di perseguire la conoscenza dell’area del Mandrione District e di via del Mandrione, su cui il complesso produttivo si attesta, indagandone e comunicandone l’aspetto dimensionale.

Si è adottato a tale scopo un metodo che potesse risultare di immediata comprensione: il confronto planimetrico diretto.

Utilizzando rappresentazioni cartografiche alla medesima scala di rappresentazione, si è proceduto ad affiancare l’area in esame con settori urbani noti e riconoscibili; tale graficizzazione rende immediatamente percettibile il rapporto dimensionale tra le diverse realtà urbane..

Due sono stati gli oggetti dell’operazione: la comprensione della lunghezza effettiva di via del Mandrione e l’estensione dell’area del District.

Lunghezze a confronto

Via del Mandrione è una strada stretta, tortuosa, “di servizio”, utilizzata essenzialmente come collegamento e scorciatoia tra via Tuscolana ed il centro dell’Urbe.

Chi la percorre difficilmente riesce a valutarne la reale lunghezza, anche a causa della fruizione della via, demandata al traffico veicolare.

Sono state individuate alcune vie della città, note e percepite come strade “lunghe”, per metterne a confronto l’estensione con quella di via del Mandrione.

I risultati, suscettibili di ampliamento attraverso ulteriori confronti, risultano significativi e si rivelano sorprendenti, giacché via del Mandrione appare essere effettivamente più lunga di molti dei percorsi esaminati.

Le strade selezionate per attuare il confronto planimetrico sono:

1. via del Corso
2. via Merulana
3. corso Vittorio
4. via Cola di Rienzo
5. viale Trastevere
6. viale Europa
7. viale Marconi

Aree a confronto

Degli spazi e delle architetture storiche, come delle infrastrutture architettoniche contemporanee, è immediato richiamare alla mente la dimensione; del Mandrione, a causa della sua conformazione e funzione, della sua collocazione, del suo sviluppo e degli elementi che lo delimitano, sembra non si percepisca mai la reale estensione.

Il complesso produttivo di via del Mandrione viene pertanto messo a confronto con alcuni luoghi iconici di Roma, dei quali i più hanno fatto esperienza e quindi conoscono e comprendono nel loro aspetto dimensionale.

Tale confronto, graficizzato sulle planimetrie, aiuta l’osservatore a riflettere e a prendere coscienza della effettiva ampiezza di questa inesplorata area urbana “marginale”.

I luoghi selezionati per operare il confronto planimetrico sono:

1. Pantheon
2. Colosseo
3. San Pietro
4. piazza Navona
5. piazza di Spagna
6. piazza del Popolo
7. stadio Olimpico

Bibliografia

AA.VV. Urbanistica n°28-29. Ottobre 1959, Anno XXIX. Roma: Istituto Nazionale di Urbanistica, 1959, pp. 220.

Frutaz, Amato Pietro. Le piante di Roma. Voll. 3. Roma: Staderini, 1962.


Confronti planimetrici

Lunghezze a confronto


Aree a confronto